Gli spot #genderfriendly: un timido accenno alla parità #unaltrospotèpossibile

Spesso la tv italiana stenta a proporre una visione paritaria dei generi. Ultimamente però in alcuni spot televisivi si notano alcune innovazioni. Gli spot televisivi, infatti, paiono più avanti delle pubblicità che compaiono in altri medium. Purtroppo spesso si tratta di produzioni straniere ma come nel caso di Ace, Vitasnella e Balocco l’innovazione di genere sembra stia vedendo un timido accenno anche in Italia. Sarà grazie alle richieste che spesso vengono dal “basso” o al cambiamento (seppur lento) della società italiana?

#Swiffer: Nello spot si notano marito e moglie prendersi cura dei loro cagnolini e della loro casa, liberandola dai peli.

#Ace: Questo spot va in onda in questo periodo in tutti i canali televisivi. Qui vediamo un’allegra famigliola di quattro persone. A fare le faccende domestiche sono anche i figli maschi e il marito che pulisce la cucina dopo aver giocato coi figli. L’anno prima sempre Ace realizzò altri spot in cui marito e moglie si aiutavano a pulire casa;

#Ikea: Nello spot si vede una bambina che gioca a fare la barbiera con il suo amichetto. Perchè non solo i maschietti possono fare il barbiere! Anche lo spot precedente rompeva gli stereotipi, in quanto mostrava una bambina intenta ad aggiustare la bici e il suo amichetto a cui non importava il fatto che fosse una “signorina”.

#Vitasnella: Svolta per Vitasnella nel nuovo spot che mostra che non esiste un modello perfetto di donna.

#Desigual: Allo stesso modo Desigual mostra che un altro modello di donna è possibile perchè la perfezione non esiste. Infatti per lo spot viene ingaggiata una modella che soffre di vitiligine, una malattia che causa la distruzione della melanina facendo apparire delle chiazze più chiare nella pelle.

#Balocco: Un bellissimo spot dove il papà si occupa di sua figlia e di un gattino trovato davanti alla finestra. Uno spot che finalmente rompe gli stereotipi di genere che accostano solo le donne alla cura dei figli e degli animali.

#Dior: Un altro spot che ho apprezzato parecchio è quello di Miss Dior, dove viene mostrato un modello di donna emancipato, libero e indipendente. La ragazza dello spot rifiuta di sposarsi per volere del padre (si nota che è un matrimonio di convenienza) e scappa su un elicottero con l’uomo che ama.

Questo significa che un altro spot è possibile contro gli stereotipi di genere. Se avete visto altri spot gender-friendly non esitate a segnalarmeli!

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...